C’è grande fermento presso la Misericordia di Orta Nova per il programma delle attività natalizie 2019 che, come di consueto, saranno finalizzate a far vivere la gioia delle festività anche alle fasce indigenti della popolazione locale. I volontari, il Magistrato, il Governatore e i soci hanno stilato un cartellone ricco di appuntamenti da non perdere, a partire dalla settimana che precede il Natale, fino ad arrivare alla data dell’Epifania.

IL PRANZO DEI POVERI. Il programma prevede un momento di grande condivisione per la data del 28 dicembre. Dalle ore 13, infatti, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Orta Nova, si terrà il pranzo dei poveri, con circa quaranta persone bisognose che saranno accolte all’interno della Sala Consiliare del Comune di Orta Nova. I volontari della Misericordia, riproponendo un appuntamento già proposto negli anni, quest’anno in collaborazione con gli amministratori comunali serviranno le portate che sono state gentilmente offerte dai Mercatoni Di Giulio (antipasti) e dal Comune di Orta Nova (dolce). Il pranzo sarà allietato dalle letture e dalle riflessioni a cura del Book Club “LeggerMente-Noi”.

“Ringraziamo la Misericordia di Orta Nova per aver proposto ed organizzato un momento così importante” – spiega l’assessore ai servizi sociali del Comune di Orta Nova, Dora Pelullo. “Abbiamo da subito dato la massima disponibilità, per dare un segnale di apertura nei confronti dei cittadini che spesso si sentono respinti dalle istituzioni. La Casa Comunale è la casa di tutti e con questo pranzo sociale possiamo veramente dimostrare questo concetto, a maggior ragione con l’approssimarsi del Natale”.

IL REGALO IN SOSPESO. Sempre in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, la Misericordia ha organizzato un’altra iniziativa per donare un sorriso anche a quei bambini che probabilmente non riceverebbero alcun regalo in occasione del Natale. Con l’iniziativa “Il regalo in sospeso”, la confraternita ortese e il Comune di Orta Nova hanno chiesto alle scuole di Orta Nova di donare un regalo (consistente in un giocattolo ancora imballato), per poi donarlo ad un altro bambino direttamente nelle scuole. Nelle giornate del 20-21-23 dicembre, in Piazza Pietro Nenni sarà sistemato un gazebo dove ogni cittadino potrà portare il proprio regalo sospeso che sarà donato ai bisognosi direttamente da un “Babbo Natale” speciale.

IL VIAGGIO IN SOSPESO. Con la stessa modalità, volta a gratificare il prossimo senza far sapere l’identità del donatore, è stato organizzato il viaggio a Matera che si terrà nella giornata del 27 dicembre. La Misericordia di Orta Nova ha organizzato un pullman per portare cittadini e soci a vedere i presepi caratteristici nella città dei sassi, capitale europea della cultura 2019. Ai partecipanti è stato chiesto di pagare una quota di adesione maggiorata per consentire ai poveri di aggregarsi alla splendida gita e vivere la magia del Natale attraverso questa meravigliosa esperienza.

“Nel corso di tutto il periodo natalizio” – spiega il Governatore, Giuseppe Lopopolo – “diffonderemo il nuovo calendario della Misericordia di Orta Nova, in cambio di una donazione simbolica. La somma raccolta andrà a finanziare il progetto della ‘Casa della Misericordia’, finalizzato a garantire un servizio di mensa serale per gli indigenti”. Il programma natalizio della Misericordia proseguirà con la Befana in Ospedale, nel corso del quale il nostro gruppo di clownterapia porterà sorrisi e regali nei reparti di oncologia pediatrica degli ospedali della provincia di Foggia. Ci sarà anche il solito momento di convivialità tra volontari, in occasione del veglione di Capodanno, presso la sede della confraternita ortese.

COMUNICATO STAMPA
Misericordia di Orta Nova

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here